Carrello

Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a 100,00 €

Hai un buono sconto? Ricordati di registrarti e passare dal Carrello per riscuoterlo.

Totale 0,00 €
MENU
Corso Meteorologia
il più antico club velico del Mediterraneo

Yacht Club Italiano il più antico club velico del Mediterraneo Corso Meteorologia

Corso Meteorologia

 

Il corso di meteorologia è un corso che permette di mettere in relazione gli aspetti meteorologici principali su scala globale e le loro declinazioni a livello locale, in modo da poter fornire un insieme di punti di riferimento per orientarsi nel saper prevedere e comprendere il tempo in diverse aree del Mediterraneo.

Al contempo l’intenzione è quella di cercare di addentrarsi nella conoscenza meteorologica teorica cosidetta scientifica intrecciandola con un insieme di saperi empirici legati sia all’esperienza di tanti anni di mare e ai racconti di altri navigatori ancor più anziani e sia, potremmo dire, di più antica memoria che hanno a lungo accompagnato le ansie e le gioie dei naviganti (mi riferisco ad esempio a quell’ arte di “prevedere i segni de la mutazione de li tempi” come recitano vari testi che sono stati scritti probabilmente in epoca greca e poi ripresi e rielaborati a partire dal XV secolo). Il tutto attraverso una prospettiva che vede la meteorologia (nautica in particolare) come una disciplina ermeneutica- proprio perchè necessariamente interpretativa - più che una scienza esatta e di conseguenza che cerca di preparare a essere flessibili (ma preparati) di fronte alle previsioni convinti dell’ampio margine di imprevedibilità/ possibilità e cambiamento, più che sicuri di poter ottenere informazione assolutamente precise.



Esamineremo aspetti come:

1) la formazione delle nuvole, la loro classificazione, i loro effetti
2) il confronto tra le principali quattro masse d’aria che sono alla base dei principali fenomeni metereologici del mediterraneo e riflessione sulle loro interazioni
3) sistemi frontali e principali configurazioni bariche
4) carte sinottiche, studio dei simboli e percorsi di previsione. Situazioni ricorrenti
5) La forza del vento, venti, brezze termiche e influssi locali (accelerazioni, deviazioni, ridossi ed effetti catabatici imprevisti)
6) Lo stato del mare, fetch, onde anomale e altre disgrazie
7) Bollettini, carte di previsione, scale di misurazione e segni premonitori 

 

Con chi: prof. Matteo Aria, navigatore oceanico di grande esperienza e carisma, collaboratore di importanti siti web di previsione Meteo, docente di Antropologia all’Università di Roma e di Torino.

Quota di iscrizione 180,00 €