MENU
J-70
il più antico club velico del Mediterraneo

Yacht Club Italiano il più antico club velico del Mediterraneo J-70

J-70

Ilaria Paternoster


Classe 1995, Studentessa all’ultimo anno di ingegneria Civile. Atleta e socia del Club dal 2008. Inizia ad andare in barca a 10 anni. Dopo qualche anno di Optimist ha incontrato la compagna con cui ha vissuto la stagione del 420: Benedetta Di Salle. Gli anni del 420 sono stati entusiasmanti. Insieme hanno fatto parte della squadra nazionale, hanno vinto i Mondiali giovanili e gli Europei assoluti e anche in campo nazionale sono diventate campionesse italiane.
Nel 2013 sotto con i 470. Due anni con Bianca Caruso con la quale ha iniziato a preparare la campagna Olimpica di Tokyo 2020 partecipando alle regate piu? prestigiose (Mondiali e Europei giovanili, assoluti e le tappe di Coppa del Mondo). Nell’agosto 2018 ha ottenuto un bronzo mondiale, mentre in ottobre un 5o posto alla prima tappa di Coppa del Mondo, ha poi ottenuto un argento Italiano, che le ha aperto le porte alla squadra Azzurra. Oggi continua a navigare partecipando come timoniera ad alcune prestigiose regate come l’edizione del 2019 della Rolex NYYC Invitational Cup con il team YCI mentre tra i nuovi progetti intrapresi dal Club, con un Team interamente di giovani soci, timona il nuovo J70!!

 

Michele Cutaia


Michele Cutaia, atleta per lo Yacht Club Italiano dal 2015, ha regatato durante la sua carriera velistica prima in optimist ottenendo discreti risultati a livello zonale e nazionale, poi in
420 rimanendo ancora ai vertici delle classifiche. Nel 2016 intraprende una nuova disciplina, quella del windsurf Techno
293 nel quale riesce a distinguersi gia? da subito affermandosi campione italiano nel 2017 e vice campione nel 2018. Si dedica nel frattempo ad allenamenti e regate nella classe j70 partecipando anche alle Monaco winter series dove ottiene assieme al suo equipaggio anche un ottimo terzo posto nella classe corinthian. Attualmente studia al terzo anno di economia marittima, della logistica e della gestione dei trasporti, a Genova.

 

Giacomo Frongia


Atleta dello yacht club italiano dal 2014. Ha regatato per svariati anni in optimist portando discreti risultati a casa. Nel 2014 ha iniziato la sua carriera da doppio sul 420 partecipando a livello agonistico a due circuiti nazionali ottenendo anche qui discreti risultati. Successivamente dal 2016 intraprende la barca singola, il laser, per un anno radial e 2 anni in laser standard, partecipando al circuito Italia Cup ed Europa Cup per entrambe le categorie. Inoltre nel 2017 e 2018 ha preso parte al CICO per la classe Standard. Dal 2019 smette la carriera nelle derive ed inizia nuove esperienze come regatante nel J70 dello YCI. Con questa nuova classe ha partecipato alle Winter Series di Monaco, avendo buoni risultati, di cui un terzo posto. Attualmente anche studente di ingegneria navale al secondo anno.

 

Leonardo Fani
Atleta dello Yacht Club Italiano dal 2012. Nel 2015 entra a far parte della squadra agonistica prima in Laser 4.7 poi in Laser Radial e partecipa ai circuiti di Italia Cup e Europa Cup, nel 2017 partecipa ai campionati europei Laser 4.7 a Murcia in Spagna. Dal 2019 inizia a regatare su monotipi e barche di altura come il J70, lo Swan 42, lo Swan 45 e lo Swan 50 e partecipa a regate internazionali come il “Nations Trophy” a Palma de Mallorca e alle Winter Series di Monaco. Si e? diplomato quest’anno all’Istituto Tecnico per i Trasporti e la Logistica come allievo ufficiale di macchina.


Cesare Massa


23 anni, studente laureando in Giurisprudenza. È socio e atleta dello Yacht Club Italiano dal 2013. Dopo un breve periodo in Optimist ha regatato per 4 stagioni come prodiere in 420, prima per lo Yacht Club Sanremo e poi per lo Yacht Club Italiano. In questi anni ha ottenuto la convocazione in squadra nazionale e ha partecipato a campionati mondiali ed Europei, ottenendo un secondo posto al Campionato Europeo Eurosaf nel 2013. Dal 2015 ha regatato in 470, partecipando a importanti regate internazionali e Campionati Europei e Mondiali juniores raggiungendo sempre la Gold Fleet e qualificandosi al terzo posto al Campionato Italiano Classi Olimpiche per due anni consecutivi. Dopo un anno di pausa dall’attivita? e adesso tornato come prodiere a bordo dell’equipaggio J70 dello Yacht Club Italiano.